Author Archive for Roberto Guido

19
Mar
09

LAN Party: 21 marzo

Improvvisata da parte della Task Force. E del resto per la Task Force stessa.

In un turbine di eventi e manifestazioni in corso di definizione e schedulazione, di cui riceverete presto news, e’ arrivato un invito per la messa in opera di un LAN party il 21 marzo presso San Mauro Torinese, da tenere nel contesto delle attivita’ organizzate all’interno del centro commerciale “Il Portale” di via Aosta 16.

Lo scorso anno, in occasione dell’inaugurazione del centro, gli amici della zona nord di Torino (gia’ conosciuti in occasione del Mappano Open Days) hanno provveduto a mantenere uno spazio informativo su Linux ed il software libero, ma in questa occasione, volendo offrire qualcosa di diverso al pubblico in transito, siamo stati contattati per riproporre il nostro cavallo di battaglia.

Vedremo cosa riusciremo a combinare, nonostante lo scarso tempo di allerta e le ridotte forze in campo. Ad ogni modo andiamo la’ per giocare a World of Padman, dunque… comunque vada, sara’ un successo!

Annunci
25
Feb
09

Corso Autogestito: dal 10 marzo

Non di soli LIP e LAN party vive la community linuxara di Torino, e qualche volta e’ bene dedicare un poco di tempo anche all’istruzione e all’educazione degli utenti di domani.

Si vuole qui segnalare che a partire dal 10 marzo iniziera’ l’oramai tradizionale Corso Autogestito di Linux presso il Dipartimento di Informatica dell’Universita’ di Torino, distribuito su sette lezioni ed un Installation Party a cavallo tra il secondo ed il terzo trimestre.

Come ogni anno i volenterosi studenti di Informatica (tra cui diversi membri della Torino Linux Task Force, che presso il Piero della Francesca ospita una attiva falange) vestono il ruolo di docenti ed illustrano ai coetanei il meraviglioso mondo del software libero, soffermandosi sugli aspetti piu’ strettamente correlati al corso di studi intrapreso ed approfondendo dunque strumenti di amministrazione dei sistemi e per la programmazione.

Il corso, sebbene orientato agli abituali frequentatori dell’Ateneo, e’ aperto a tutti coloro che vorranno partecipare; l’ingresso e’ libero e gratuito, e non occorre registrazione o prenotazione. Per dettagli sulle date e sul calendario delle lezioni, si faccia riferimento a questo articolo.

18
Feb
09

Facce da Pinguino

Tutti ne parlano, tutti lo conoscono, e una buona parte delle persone (tecnici, ma soprattutto non tecnici) ci e’ gia’ in mezzo: Facebook e’ il buco nero della Rete odierna, ed attira su di se news, utenti e contenuti di ogni genere.

Indipendentemente da cio’ che ognuno puo’ pensare della suddetta social utility, soprattutto anche in virtu’ degli occasionali appelli alla salvaguardia della privacy che ogni tanto emergono, e’ fuori di dubbio che essa sia una piattaforma frequentata da milioni di persone in Italia e nel mondo, avide di ottenere con una certa frequenza nuovi aggiornamenti da parte di amici e conoscenti, e rappresenti pertanto un perfetto canale promozionale.

Gia’ da qualche tempo esiste su Facebook un “gruppo” dedicato alla Torino Linux Task Force, in cui si trovano membri del team e simpatizzanti, e per mezzo del quale si notificano in cascata a tutti i vari “amici” (ed “amici degli amici”…) i vari eventi organizzati in modo da propagare l’informazione senza dover necessariamente ricorrere ai classici mezzi editoriali (i volantini) o mediatici (le segnalazioni alla stampa).

Ma ultimamente si sta sperimentando anche una forma diversa di promozione, non del singolo gruppo di persone (e delle loro relative manifestazioni, che per forza di cose non possono svolgersi in luoghi e tempi comodi per tutti coloro che riceveranno l’invito) ma di particolari applicativi degni di nota e disponibili a codice aperto, con la maliziosa intenzione di convettere il messaggio mischiandolo al rumore di fondo del costante stream di informazione messo dinnanzi agli occhi degli utenti piu’ o meno consapevoli. Cosi’ e’ stata creata la pagina dei fans di World of Padman, videogioco open gia’ piu’ e piu’ volte menzionato sul nostro blog, e altri prodotti potranno presto o tardi potranno avere una propria pagina dedicata alla loro conoscenza.

L’invito e’ quello non solo di partecipare a tali gruppi (non solo quelli sinora menzionati, ma i tanti gia’ esistenti), ma anche e soprattutto, qualora foste gia’ nel tunnel, di creare nuovi contenuti che possano trasmettere ai vostri contatti l’interesse per il software libero, ed introdurre nell’orgia di news (spesso inconsistenti ed inutili, bisogna dirlo) che popolano i feeds qualcosa di nuovo che possa generare curiosita’. E sfruttare con un buon proposito la vena di “cazzeggio” che anima buona parte dell’utenza.

05
Feb
09

TaskForce@RadioBlackout

Forse con scarsa tempestivita’ ma comunque con ampio orgoglio segnaliamo che sabato 31 gennaio si e’ tenuto su Radio Blackout, all’interno del programma InterZona tenuto dall’amico Urza di HackLab Torino, un intervento del nostro Simoleso in merito a Linux ed all’operato della Task Force.

In circa un’ora sono state affrontate tematiche varie, tra cui il ruolo dei formati documentali aperti o degli altri LUG torinesi, il tutto intervallato da musica in licenza Creative Commons.

La registrazione dell’intervista e’ raggiungibile qui a disposizione di tutti, in attesa di un possibile nuovo prossimo intervento linuxofilo da trasmettere nell’etere torinese.

29
Dic
08

LAN Party: 29 gennaio

La fine del 2008 incalza, ma la Task Force guarda avanti e a sua volta incalza il 2009: non paghi del LIP gia’ precedentemente annunciato e fissato per il 25 gennaio, entro la fine del primo mese del nuovo anno si concretizzera’ anche un piccolo progetto da qualche tempo meditato ed ora finalmente pianificato.

Giovedi 29 gennaio, dalle ore 20:00 in poi, si terra’ presso il Cafe’ Liber di c.so Vercelli 2 (a Torino) un torneo di World of Padman, avvincente first person shooter gia’ protagonista di una tappa dell’Open Gamers Tour. Al contrario dei precedenti appuntamenti videolucidi, pero’, questa volta si terra’ una vera e propria sfida a gironi, con l’assegnazione finale di alcuni premi da consegnare a coloro che sapranno distinguersi sul campo.

Dove sta la novita’? Nel fatto che, per una volta, lo scopo della serata non sara’ solo quello di passare un poco di tempo in allegria approfittando dell’occasione per mostrare Linux ed i videogiochi free ai passanti, ma anche quello di raccogliere per mezzo delle quote di iscrizione al torneo qualche fondo da donare a Nema Frontiera, giovane e coraggiosa associazione di volontariato dedita a numerose attivita’ di ricostruzione in Bosnia Erzegovina, nei villaggi che hanno subito il flagello della guerra negli anni ’90 ma a tutt’oggi devastati e circondati da campi minati.

nemafrontiera

Alla modica cifra di 5 euri tutti potranno giocare, sfidare gli altri, mettere mano su Linux, avere l’opportunita’ di vincere i premi in palio e sostenere una buona causa: meglio di cosi’ non si puo’ chiedere!

Un numero limitato di computer sara’ a disposizione del pubblico, ed e’ dunque fortemente consigliato a tutti portare il proprio PC (anche se non c’e’ installato Linux ma solo Windows o MacOS, per l’occasione chiuderemo un occhio) in modo da continuare la sfida anche al di fuori del torneo vero e proprio: lo spazio non manchera’, noi certamente non saremo fiscali (tutt’altro!) e chi vorra’ potra’ prolungare la propria esperienza ludica ad oltranza.

I Pinguini sposano la causa umanitaria, affinche’ i valori di collaborazione e mutua assistenza che caratterizzano il mondo del Software Libero non rimangano relegati all’ambito informatico. Che tu sia un accanito giocatore, un sostenitore di Linux o un semplice curioso, ti aspettiamo!

18
Dic
08

LIP: 25 gennaio

Questo rigido e metereologicamente stravagante inverno 2008 ha sinora ostacolato le attivita’ della Task Force, che pertanto sopisce temporaneamente. Ma non si pensi che il gruppo sia caduto in letargo, tutt’altro: la mailing list freme, e si progettano e pianificano le prossime azioni da intraprendere con l’inizio del nuovo anno in virtu’ anche del rafforzamento di organico che ha seguito il Linux Day.

Tra gli appuntamenti piu’ imminenti si vuol qui segnalare la partecipazione all’evento “GNU/Linux: conoscere per essere liberi” promosso dal Canavese Linux User Group, che si svolgera’ presso Favria il 25 gennaio 2009 a partire dalle 15:00 : questa volta andiamo un po’ fuori mano, ben al di la’ dei confini della citta’ di cui portiamo il nome, ma non abbiamo potuto declinare l’invito porto dai simpatici colleghi del nord e, soprattutto, rinunciare alla prospettiva di una scampagnata fuori stagione. In fondo, chi lo ha detto che solo i cittadini torinesi debbano godere di supporto nell’esplorazione del mondo free?

conoscere per essere liberi

Nel corso della giornata si terra’ qualche talk di carattere introduttivo e divulgativo sul software libero, ed il qui presente gruppetto immancabilmente gestira’ l’area Installation Party presso cui chiunque potra’ avere assistenza durante l’installazione di Linux sul proprio PC.

Tutti gli amici del canavese (o anche provenienti da altrove, se hanno voglia di farsi un giretto) sono pertanto invitati a partecipare a questa manifestazione per conoscere, apprezzare, vedere e toccare Linux.

17
Nov
08

Micro Mapping Party: 30 novembre

Il proposito risale ai tempi dell’organizzazione del Linux Day 2008 a Torino, ma all’epoca avevamo comprensibilmente altro cui pensare ed abbiamo accantonato l’idea per tempi migliori. I tempi migliori sembrano arrivati, avendo rimandato buona parte delle attivita’ a gennaio, e dunque ci prepariamo ad una azione un po’ diversa dal nostro solito: un micro mapping party!

Che e’ sta’ roba? Molto semplicemente: ci si trova un pomeriggio tra amici, ci si fa un giro per un’area della citta’ (magari in gruppi) con un qualunque ricevitore GPS in grado di registrare periodicamente la posizione e ricostruire una traccia del percorso seguito, ed alla fine della giornata si caricano i dati cosi’ raccolti su OpenStreetMap (noto sito di cartografia, analogo di Google Maps ma i cui contenuti sono elaborati dalla community e riutilizzabili liberamente).

Il nostro obiettivo e’ la mappatura della zona sud di Torino, solo superficialmente coperta dal servizio, e gia’ ci stiamo attrezzando chi con un TomTom, chi con una antenna GPS da collegare al portatile e chi con un FreeRunner. Nessuno di noi ha particolare esperienza con questo genere di attivita’, ma contiamo di fruire largamente della ricca documentazione disponibile sul wiki di OpenStreetMap.

Ancora non sappiamo di preciso quale sara’ il nostro punto di incontro per domenica 30 novembre, ma se qualcuno fosse interessato a partecipare puo’ contattarci presso l’indirizzo mail pubblicato nella nostra pagina di informazioni.